Alboino

Re dei Longobardi (da lui guidati in Italia nel 569), figlio di Audoino della stirpe dei Gausi. Dimostra giovanissimo doti di condottiero nello scontro con i Gepidi: uccide il figlio del re avversario. Giunto in Italia, dissolve i proprietari terrieri romani e instaura una nuova aristocrazia longobarda. Dopo essere entrato in Milano, assedia Pavia, difesa da una guarnigione Bizantina. Inesperto nelle pratiche di espugnazione, il guerriero impiega tre anni a far arrendere la cittą, che, stremata per fame, gli apre le porte.

 

indietro