Aforismi, sonetti, ballate e canti: una ventata di poesia sulle note di musiche antiche

testi di Sant'Agostino, Ludovico Ariosto, Pierre Corneille, Carlo Dossi, Wolfgang Goethe, Francesco Petrarca, Michelangelo Buonarroti, Dante Alighieri, Angelo Poliziano, William Shakespeare, Guido Guinizzelli, Gaspara Stampa, Veronica Gambara

con Francesco Colucci, Anna Montanari,Daniela Frigione

Direzione Artistica Beppe Soggetti

musiche dal vivo Nelson Contreras

Luci Fabio Padovani

Tre voci recitanti, accompagnate dal vivo da musicisti che rievocano sonoritā antiche, allietano il pubblico con antichi versi d'amore.

La lettura č incentrata su alcuni temi fondamentali e ricorrenti nella poesia italiana scritta tra il Trecento e il Quattrocento: l'amore che tutto vivifica, la bellezza della donna amata, lo sguardo amoroso che accende sensi e intelletto.

Un percorso che dā voce a grandi scrittori italiani quali Guinizzelli, Dante, Petrarca, Poliziano. Ma anche la voce "universale" di Shakespeare e di alcune poetesse, Gaspara Stampa e Veronica Gambara

------------------------------
Photo Gallery

 
 
Photo Gallery
©2003 Teatro della Mostiola - powered by Marcus